Il seguente articolo descrive in dettaglio vari gradi di Dyneema in relazione alla nostra Leisure Marine Grand Prix Series. Tuttavia, tutte le informazioni qui riportate sono ugualmente applicabili ad altre applicazioni commerciali e industriali.

Le richieste di sartiame da corsa ad alte prestazioni stanno diventando sempre più elevate e quelle di Marlow Serie Grand Prix offre opzioni di base utilizzando Dyneema, Vectran e Zylon (PBO). Ognuno ha i propri punti di forza e di debolezza, ma Dyneema è diventato il "Gold Standard" per le manovre da corsa ad alte prestazioni.

Dyneema è un UHMPE (Ultra High Modulus Polyethylene, noto anche come UHMWPE o Ultra High Molecular Weight Polyethylene) ed è disponibile in una serie di gradi diversi. Tutti i gradi di Dyneema hanno un'eccellente resistenza alla fatica (flessione ciclica) e ai raggi UV, agli agenti chimici e all'abrasione, ma tutti hanno una scarsa resistenza al calore a causa di un punto di fusione relativamente basso (140○C). Dyneema offre di gran lunga il miglior rapporto forza/peso di qualsiasi materiale utilizzato nella produzione di funi ed è il materiale preferito per le anime ad alte prestazioni. Marlow offre una gamma di anime Dyneema per soddisfare le preferenze dell'applicazione e il budget. Tuttavia, con l'introduzione di nuovi gradi di Dyneema e la disponibilità di diversi trattamenti, la decisione su quale nucleo sia il migliore può spesso creare confusione.

Dyneema

GRADI DI DYNEEMA

L'ultima offerta di DSM Dyneema è stata lanciata nel 2013. SK99 ha un vantaggio di resistenza di 20% rispetto a SK78 e mantiene in modo cruciale le stesse caratteristiche di allungamento e scorrimento di SK78, superando SK90 a tutti i livelli! SK99 ha un rapporto resistenza/peso ineguagliabile e si è ritagliato una nicchia come materiale di base per prestazioni eccezionali.

DM20 ha una tenacità leggermente inferiore rispetto a SK78, ma ha un grande vantaggio in quanto mostra uno scorrimento praticamente nullo. Utilizzato principalmente per applicazioni di carico statico come il sartiame in piedi.

SK78 è diventato il grado standard utilizzato da Marlow e altri rinomati produttori. SK78 ha la stessa forza di SK75 ma offre caratteristiche di allungamento e scorrimento significativamente migliorate rispetto al suo predecessore.

Per molti anni il grado Dyneema più resistente e il materiale standard che tutti capiscono. Grazie a nuovi e migliorati gradi, SK75 viene utilizzato sempre meno e ora non è offerto da Marlow in Leisure Marine. SK75 è ancora disponibile nella nostra divisione Commerciale.

Un grado inferiore di Dyneema ora spesso utilizzato nei prodotti economici. Sebbene sia più economico, SK38 non ha nulla vicino al modulo, alla resistenza o alle proprietà di basso allungamento dei gradi superiori di Dyneema.

lanciato nel 2009 e offriva un miglioramento della forza di circa 10% – 15% rispetto a SK75/8. Tuttavia, SK90 ha solo le stesse caratteristiche di allungamento e scorrimento di SK75. Sebbene sia ancora disponibile, SK90 ora non è specificato dalle corde Marlow a causa dell'introduzione di SK99.

PRESTIRO

Un'altra area di confusione può essere la termoregolazione e il pre-stiramento. Ogni anima in Dyneema Marlow D12 è prestirata per ridurre l'allungamento "assestamento", limitare la quantità di allungamento elastico e migliorare la resistenza della fune. Il pre-stiramento comporta l'applicazione di calore durante il processo ed è talvolta noto come termofissaggio, sebbene la semplice applicazione del calore non abbia lo stesso effetto.

Marlow pre-stira le anime in Dyneema da oltre 25 anni e questa esperienza significa che sappiamo esattamente come migliorare le prestazioni di una corda senza compromettere la flessibilità o danneggiare la fibra. La tecnologia MAX di Marlow porta il pre-stiramento a un nuovo livello utilizzando un processo controllato con precisione per portare il Dyneema ai limiti del calore e del carico durante il processo di pre-stiramento: potrebbe essere chiamato "Super Pre-stiramento".

Le corde D12 MAX sono state introdotte per offrire il massimo in termini di realizzazione di resistenza da Dyneema ed eliminare virtualmente l'allungamento elastico e "assestamento". Le corde D12 MAX sono di dimensioni maggiori rispetto alla D12 standard: il processo MAX racchiude più Dyneema nello stesso diametro, da qui la resistenza extra. Tuttavia, le corde D12 MAX sono più rigide e più dure delle corde D12 standard prestirate.

ALLUNGAMENTO

I grafici mostrano l'allungamento relativo di Dyneema SK78 e SK99 rispetto a Vectran e Zylon (PBO). Quando l'allungamento viene misurato come % del carico di rottura (fig. 1), si mostra che mentre PBO offre l'allungamento più basso seguito da Dyneema in D12 MAX e poi D12, non c'è differenza tra SK78 e SK99. Tuttavia, quando l'allungamento viene misurato a un determinato carico (ad esempio 4.000 kg), che è più rilevante per specificare la fune per applicazioni a bordo (fig.2), i vantaggi di SK99 rispetto a SK78 in termini di allungamento sono evidenti. Questo perché la fune sta lavorando a una percentuale inferiore del suo carico di rottura.

STRISCIAMENTO

Il Dyneema mostra lo scorrimento ed è importante capire come questo influisca sulle caratteristiche di allungamento di una corda. Lo scorrimento spesso può avere un effetto negativo sulle prestazioni e sulla resistenza di una fune, quando le funi sono soggette a carichi elevati per lunghi periodi. Il grafico di estensione nel tempo (Fig. 3) mostra come si comportano le corde in Dyneema in un periodo di tempo.

  1. Il carico iniziale si tradurrà in un'estensione elastica. Questo è immediato al carico ed è immediatamente recuperabile al rilascio del carico (contrazione elastica)
  2. Dopo l'estensione elastica del carico iniziale, la fune sperimenterà ciò che è noto come estensione viscoelastica. Questa è un'ulteriore estensione nel tempo ed è piuttosto limitata. A differenza dell'allungamento elastico, l'allungamento viscoelastico si riprenderà solo lentamente nel tempo una volta che il carico viene rilasciato.
  3. Infine c'è lo scorrimento, che è permanente, non recuperabile e dipendente dal tempo. Lo scorrimento si verifica a livello molecolare del filato quando la fune è sotto carico costante.
  4. Una volta che il carico è stato rilasciato e l'estensione elastica e viscoelastica recuperata, la fune avrà infine sperimentato un elemento di estensione permanente. Questo è un fattore sia di scorrimento che di "assestamento", ovvero quando i singoli componenti in fibra nella fune e/o nella giunzione si assestano nella loro posizione preferita quando sono sotto carico.

Marlow guida la tecnologia delle funi da diporto per prestazioni di mercato. Nostro Serie Grand Prix offrono vantaggi in termini di prestazioni e un vantaggio competitivo... ed è specificato dai vincitori!