Le proprietà e le caratteristiche prestazionali di qualsiasi corda dipendono dai materiali con cui sono realizzate.

La seguente serie di tabelle si propone di confrontare le principali proprietà fisiche dei materiali più frequentemente utilizzati.

MODULO, FORZA E ALLUNGAMENTO

Modulo, forza e allungamento sono tutti interconnessi

MATERIALEMODULO
Tenacia (g/Denaro)
FORZA
Tenacia (g/Denaro)
ALLUNGAMENTO
(% in pausa)
Dyneema SK99 (HMPE)1800483.6
Dyneema SK78 (HMPE)1267403.5
Dyneema DM20 (HMPE)1042353.6
Zylon tipo HM (PBO)1948422.5
Zylon tipo AS (PBO)1302423.5
Zyex (PEEK)6.530
Teflon (PTFE)1328.5
Technora (para-aramide)590274.5
Twaron (para-aramide)600233.6
Vectran (LCP)60025.93.8

PESO SPECIFICO

Peso specifico (galleggiabilità di una fune/materiale) Il peso specifico è una misura della densità di un materiale; un peso specifico di 1,0 equivale a una densità di 1 g per cm3 (cioè un peso specifico <1 significa che il materiale galleggia). La tabella seguente mostra il peso specifico di alcuni dei materiali comunemente usati nelle corde in fibra.

MATERIALEPESO SPECIFICO
Polipropilene0.91
HMPE (Dyneema)0.98
Acqua dolce1
Acqua salata1.03
Nylon1.14
Poliestere1.38
Vectran1.41
Aramidi (Technora, Twaron, Kevlar, Nomex)1.44
Zilon1.54
Acciaio7.85

RESISTENZA ALLE RADIAZIONI ULTRAVIOLETTE

Tutti i materiali sono in una certa misura influenzati dai raggi UV. L'effetto effettivo su una corda da parte dei raggi UV è molto difficile da prevedere poiché dipende da una serie di fattori casuali come l'intensità dei raggi UV e la durata dell'esposizione.

La tabella a destra tenta semplicemente di classificare i diversi materiali in base alla loro resistenza ai raggi UV su una scala da 1 a 5, dove 5 è il più resistente ai raggi UV e 1 il meno resistente.

Si prega di fare riferimento alla sezione Consigli per la cura della corda per ulteriori informazioni.

MATERIALECLASSIFICA UV
Poliestere5
HMPE (Dyneema)5
Nylon (trattato UV)4
Aramidi (Technora, Twaron, Kevlar, Nomex)3
Vectran3
Polipropilene2
Zilon1

PUNTO DI FUSIONE

La tabella a sinistra mostra la tipica temperatura di fusione o decomposizione di alcuni comuni materiali per la fabbricazione di funi.

Si prega di fare riferimento alla sezione Consigli per la cura della corda per ulteriori informazioni.

MATERIALEPUNTO DI FUSIONE (DEG. C)
Zilon650 (Decomposizione)
Aramidi (Technora, Twaron, Kevlar, Nomex)500 (Decomposizione)
Vectran
Poliestere
Nylon (6.6 / 6)250 / 220
Polipropilene170
HMPE (Dyneema)150

RESISTENZA CHIMICA

L'esposizione a sostanze chimiche può avere un impatto significativo sulla resistenza e sulle prestazioni delle corde, a seconda del materiale utilizzato nella costruzione. Questa tabella descrive in dettaglio la resistenza residua delle fibre sintetiche dopo l'esposizione chimica in condizioni specifiche.

Le corde di nylon sono particolarmente colpite dall'esposizione alla maggior parte degli acidi. Per questo motivo, Marlow ha sviluppato uno speciale pennarello indicante l'alocromia (indicazione di acido) incorporato in alcune delle nostre corde statiche in nylon DPI.

CONDIZIONI DI PROVAFORZA RESIDUA
ChimicoConcentrazione
Chimico/acqua %
Temperatura
gradi Centigrado
Esposizione
Ore
NylonPoliesterePolipropileneAramidicaHMPE
acidi
Cloridrico34%201000%90%100%95%100%
Nitrico66%201000%70%100%95%95%
Formico90%201000%95%100%90%100%
Acetico100%2010085%95%100%100%100%
alcali
Soda caustica40%2010050%0%90%90%100%
Soda caustica20%70150100%0%100%85%90%
Potassa caustica20%2010090%0%90%90%100%
Solventi
Tricloroetilene100%30150100%95%80%100%100%
Tetracloruro di carbonio100%20150100%100%100%98%100%
Benzene100%70150100%100%100%98%95%
Metacresolo100%10040%0%100%80%100%
Agenti ossidanti
Perossido di idrogeno10%201000%100%90%95%100%