Dylan Fletcher-Stuart Bithell_med_3

Quattro ori per la squadra di vela britannica truccata Marlow nel bottino di medaglie di Miami

Dylan Fletcher-Stuart Bithell_med_3

Marlow Ropes è stata lieta di vedere molti dei nostri ambasciatori della squadra di vela britannica RYA e vincitori del premio del passato assicurarsi medaglie e grandi risultati negli ultimi giorni della Coppa del Mondo di Miami. Altre quattro medaglie, inclusi tre ori assicurati nell'ultima giornata, hanno portato il conteggio finale delle squadre a cinque.

La medaglia d'oro di Rio 2016 ha dominato l'azione al suo ritorno nella competizione principale vincendo la classe finlandese domenica (28 gennaio), Luke Patience e Chris Grube hanno preso il primo posto nella 470 maschile e Alison Young ha vinto nel Laser Radial.

Il due volte campione del mondo e attuale campione europeo Nick Thompson ha completato il bottino di medaglie con il bronzo nella flotta Laser.

Dylan Fletcher e Stuart Bithell avevano dato il via al successo della squadra con una vittoria nella flotta 49er nel penultimo giorno di regate che li ha visti difendere il loro titolo della World Cup Series Miami dopo una drammatica corsa per le medaglie in condizioni ventilate.

La coppia, l'attuale campione mondiale ed europeo di 49er, ha iniziato la sua stagione 2018 alla grande con la vittoria alla regata, la seconda di quattro date di Coppa del Mondo in vista dell'evento principale dell'anno, i Campionati del mondo di vela Hempel. Nonostante fosse in testa alla flotta di tre punti nella gara per la medaglia dei doppi punti di sabato, la competizione al vertice era così serrata che un posto sul podio tutt'altro che garantito.

Gli spagnoli Diego Botín le Chever e Iago López Marra, la principale minaccia per l'oro di Fletcher e Bithell, hanno avuto la meglio e hanno condotto la flotta di dieci barche lungo il percorso a velocità di oltre 20 nodi mentre una brezza fresca soffiava attraverso la baia di Biscayne. Quando la gara ha raggiunto il culmine, Fletcher e Bithell si sono ritrovati al terzo posto dietro all'equipaggio spagnolo e all'equipaggio austriaco Benjamin Bildstein e David Hussl.

Se la gara fosse finita in quell'ordine, la coppia britannica si sarebbe dovuta accontentare dell'argento, ma tagliando il traguardo hanno scoperto che gli austriaci erano stati oltre il traguardo all'inizio, consegnando loro il massimo dei punti. Ciò ha portato Fletcher e Bithell in vantaggio di un solo punto e ha significato che hanno mantenuto il titolo che hanno vinto all'evento del 2017.

"È stato un divertimento strepitoso là fuori: sole, brezza forte, acqua piatta... cosa si può chiedere di più?" disse un raggiante Fletcher dopo essere tornato a riva vittorioso. “Non sapevamo di aver vinto fino a quando il nostro allenatore non si è avvicinato a noi alla fine della gara e ce lo ha detto. Avevamo i nostri sospetti che gli austriaci fossero finiti all'inizio, ma sapevamo che dovevamo gareggiarli duramente fino alla fine”.

La vittoria offre a Fletcher e Bithell l'inizio perfetto dell'anno successivo a un 2017 di successo che li ha visti vincere 49 campionati mondiali ed europei e numerose altre medaglie.

"Non abbiamo navigato troppo nella preparazione per Miami, quindi siamo venuti qui senza grandi aspettative, ma abbiamo lavorato molto duramente in allenamento e siamo usciti e consegnato", ha aggiunto Bithell, medaglia d'argento nella classe 470 a Londra 2012.

È una spinta tempestiva per il British Sailing Team in quanto si prepara al più grande test dell'anno: i Campionati mondiali di vela Hempel ad Aarhus, in Danimarca, quest'estate, la prima opportunità per la qualificazione olimpica.

Scott, che si è preso una pausa dalle regate finlandesi dopo le Olimpiadi per regatare con Sir Ben Ainslie nell'America's Cup, è entrato nella gara per la medaglia dei doppi punti con un comodo vantaggio di 19 punti avendo terminato fuori dal podio solo due volte in nove flotte gare. Ha suggellato la vittoria in grande stile con una vittoria nella corsa alle medaglie, annunciando senza mezzi termini il suo ritorno sul circuito olimpico.

"È la mia prima vera regata dopo le Olimpiadi ed è bello essere tornato", ha detto Scott. “È fantastico risalire in barca e continuare a regatare bene. Normalmente ci aspettiamo 5-6 nodi a Miami, ma abbiamo avuto delle vere cose di fascia alta. È stata una settimana fantastica per tutti”.

Nella 470 maschile Patience e Grube hanno avuto anche un vantaggio imponente nella corsa alle medaglie e si sono assicurati la vittoria finendo secondi.

"Siamo venuti qui cercando di misurare dove siamo nella flotta e capire cosa dobbiamo fare per vincere i campionati del mondo", ha detto Patience, che ha vinto un argento a Londra 2012 insieme a Bithell. “Ma abbiamo navigato fuori dalla nostra pelle, siamo andati molto veloci, abbiamo regatato in modo intelligente e bene, e siamo davvero felici di aver vinto. Ci siamo presi un anno di pausa dopo i Giochi di Rio, quindi è bello aumentare di nuovo l'energia. Stiamo ronzando in questo momento, pieni di energia per lavorare sodo”.

La terza tappa della Sailing's World Cup Series 2018 si terrà a Hyères, in Francia, ad aprile e non vediamo l'ora di vedere molto di più dal talentuoso team britannico.

Per i risultati completi delle World Cup Series Miami clicca qui. Per ulteriori informazioni sui prodotti da medaglia di Marlow, fare clic su qui.

I nostri abbonamenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome(Necessario)
Nome(Necessario)