È bello sentire James a bordo di Imagine your Korea

Dopo una tappa lunga e impegnativa, James condivide le informazioni sulla traversata del Pacifico settentrionale

13 aprile

Denti.

La barca ha i denti.

Sappiamo tutti, poiché molti di noi hanno "morsi di barca".

I marinai nel corso dei secoli lo hanno saputo. E proprio come Madre Natura, le barche possono essere rosse nei denti e negli artigli.

Certamente rosso perché molti di noi hanno versato una o due gocce di sangue in varie parti. Ora questo suona peggio di quello che è: queste sono le piccole ferite insignificanti che raccogli mentre lavori intorno alla barca. Un graffio qui, un taglio là. Inciampa e compare un livido. Gioca sul ponte di prua e le onde possono aiutarti a soddisfare tutti i tipi di hardware.

Anche la scala di accesso ha alcuni spigoli vivi per coloro che mancano di appoggio o scivolano. Sono uno dei tanti con tagli curativi sull'anulare o sul mignolo di una mano o dell'altra da questo. Ti risparmio le foto questa volta.

Abbiamo perso un membro dell'equipaggio a causa di una caduta e di un infortunio alla spalla, ma dobbiamo incontrare la guardia costiera giapponese. È in via di guarigione e devo ringraziarlo per i guanti in neoprene che mi ha lasciato da provare: hanno aiutato a mantenere le cose un po' più asciutte e calde di quanto sarebbero state altrimenti.

Questa è una delle maledizioni del morso di una barca: tagli e graffi impiegano molto più tempo per guarire poiché si inzuppano durante la guardia e sembra che siano due passi avanti, uno indietro a volte. Un ampio kit medico a bordo è un vero aiuto.

Continuiamo a spingere con buon umore, mani e piedi freddi e una buona velocità. Un po' di fortuna e andremo avanti nella flotta.

Presto sulla vita a bordo. Il nostro prossimo grande evento è attraversare l'International Date Line e rivivere lo stesso giorno due volte: il nostro giorno da marmotta, e qualcosa che tutti siamo curiosi di vedere come va.

Alla prossima volta, stai al sicuro.

James A.

 

11 aprile

Tutti salutano il Mighty North Pacific!

Bene, quasi tutti grandine, un po' di neve, nevischio e pioggia. La deriva non conta.

Sì, è diventato un po' più freddo mentre corriamo sottovento su rulli sempre più grandi. Abbiamo raggiunto 22 nodi su una risacca ma un po' di strada da percorrere per battere la corrente Immagina il tuo record coreano di 29. Guardare la barca surfare e salire sul dorso di una grande onda, per vedere la superficie davanti almeno 4 metri sotto è piuttosto uno spettacolo. Più di una sorpresa nell'oscurità dato che siamo stati per lo più legati alle nuvole. Le onde anomale ci hanno colpito un paio di volte nell'oscurità, e anche quando si fa giorno. Tonnellate di acqua sul lato apparentemente durano secoli anche se sono solo pochi secondi.

Immagina che la tua Corea sia spinta in giro come faresti con un giocattolo nella vasca da bagno.

Almeno abbiamo l'attrezzatura da indossare per le condizioni e le bevande calde per aiutare con le mani fredde. Segnaliamo, con prove video e immagini, che i pantaloncini pesca dell'AQP non sono il suo colore...

I nostri abbonamenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome(Necessario)
Nome(Necessario)